Il galateo del caffè

Abbiamo più volte toccato l’argomento galateo. Abbiamo parlato del galateo del bevitore (di vino), il galateo di chi paga il conto al ristorante e del galateo di come si mangia il sushi. Oggi parliamo del galateo del caffè.

Perché ce n’è uno? Vi chiederete. Eccerto 😀 !! Ora vi chiedo: vi è mai capitato di prendere il caffè dopo averci soffiarci sopra per raffreddarlo? Ebbene, questa è un’abitudine sbagliata per il galateo del caffè, che non vuole che si soffi mai su caffè per raffreddarlo. È semplicemente buona norma aspettare di berlo fino a che arrivi alla temperatura desiderata.

Il caffè non va neppure zuccherato in autonomia. E qui il galateo lo dovrebbe sapere il padrone di casa, visto che a zuccherarlo deve essere proprio chi lo serve. Come buona educazione vuole, è appunto chi serve il caffè che deve chiedere la quantità di zucchero desiderato e procedere dunque ad addolcire la bevanda.

Se poi siete persone che, come me, stante due anni a mescolare il caffè ruotando il cucchiaino all’impazzata da destra a sinistra (o viceversa)… Vade retro Satana! Lo zucchero va mescolato sempre dall’alto verso il basso.

Sbaglia poi anche chi “pulisce” il caffè dal cucchiaino dopo averlo mescolato. Per il galateo il cucchiaino non deve mai (e ribadisco mai) avvicinarsi alla bocca! Una volta mescolato il caffè, va posizionato correttamente a destra della tazza, sul piattino che va sollevato insieme alla tazza, durante l’assunzione, per evitare che qualche goccia di caffè possa macchiare l’abito o la tovaglia. È buona norma, quindi, tenerlo a qualche centimetro di distanza dalla tazza che sfiora le labbra.

Insomma… Per chi non l’avesse ancora capito, bere il caffè è sì un rituale di benessere e piacere, ma assaporarne il gusto e l’aroma con questi semplici gesti che il galateo ci indica, consente di godere di tutte le attenzioni che questo rituale quotidiano dovrebbe richiedere.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *