Una “Dante Experience” tra le Best in Travel 2021 della Lonely Planet

Le Vie di Dante” sono un percorso interregionale che si snoda tra Toscana e Romagna che tocca luoghi che il Sommo Poeta attraversò durante il suo esilio, intrapreso nel 1302. In questo percorso, non ci sono solo la bellezza di due delle città d’arte più importanti e visitate al mondo (Ravenna e Firenze), ma anche paesaggi da cartolina che rappresentano il nostro Belpaese e poi ancora tanta enogastronomia, grandi vini, prodotti e piatti che, pensate un po’, erano già famosi a quell’epoca.

E’ proprio per questo motivo che la Lonely Planet ha voluto incoronare “Le Vie di Dante” tra le 30 Best in Travel 2021 del mondo, unica italiana nella categoria “Sostenibilità”, come esempio di turismo slow e culturale. Percorsi in bici o a piedi, oppure in treno lunga l’antica via ferroviaria Faenza-Firenze, tutti tra arte e cultura, artigianato, enogastronomia e contatto con la natura, alla scoperta di antichi palazzi, pievi romaniche, piccoli borghi, musei, botteghe artigiane e tanto altro, accanto alle tappe classiche come il Battistero di San Giovanni a Firenze tanto caro a Dante, e la sua tomba, meta di pellegrinaggio, a Ravenna. E per ognuno dei sette Comuni lungo i quali si sviluppano le “Vie” (Firenze, Scarperia e San Piero, Borgo San Lorenzo, Marradi, Brisighella, Faenza e Ravenna), ci sono anche i piatti della tradizione e i prodotti tipici da assaporare per una completa “Dante Experience”.

Segnatevelo dunque e mettetelo tra le mete da non perdere non appena l’emergenza Covid lo permetterà e potremo finalmente tornare a… Come diceva Dante? Ah si… “A rimirar le stelle”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *