Quartopiano: dieci anni di successi

Rimini (RN) – “Esempio raro di chef senza ego, adorato dai suoi collaboratori (rarità tra le rarità), Silver fonda la sua cucina sul garbo, in perfetta sintonia con i suoi modi educati e con quell’aria da eterno ragazzo brizzolato che la genetica gli ha regalato”. Avrei voluto, non sapete quanto, ma queste parole non sono le mie. A scriverle è stato Francesco Falcone, firma di punta della critica enologica nazionale in omaggio al decennale del Quartopiano Suite Restaurant. Ve le ripropongo perché mi hanno toccato il cuore e perché rappresentano una sintesi a dir poco perfetta per descrivere il resident chef Silver Succi.

“La cucina di Silver – prosegue Francesco Falcone – è fiore, sorriso, piacere, vibrazione, pancia e l’istinto delle idee prevale sempre sul rigore della costruzione”. Ed è stato pieno di idee prima, di fatti poi, questo ultimo anno, il 2019, in cui il Quartopiano Suite Restaurant ha festeggiato i suoi primi 10 anni.

Un momento emozionante dei festeggiamenti del 10° compleanno del Quartopiano Suite Restaurant

Diversi gli ingredienti che hanno permesso questo più che meritato successo. Prima di tutto un perfetto lavoro di squadra coordinato dall’estro creativo di Silver Succi. Fondamentale poi la conoscenza impeccabile dei vini del maitre di sala Fabrizio Timpanaro, altro fiore all’occhiello del Quartopiano Suite Restaurant. A suo dire, “a grandi piatti corrispondano grandi vini, dove per ‘grandi’ non necessariamente si intende di alto costo della bottiglia o di grandi nomi anzi, siamo infatti attenti a ricercare l’alta qualità al giusto prezzo e cerchiamo di fare conoscere anche piccole cantine, soprattutto locali, che hanno prodotti in grado di esaltare i piatti che il nostro chef propone”.

Altri ingredienti di questo successo sono sicuramente un personale continuamente formato e per ultimo, ma molto importante, i frequenti interscambi con altri professionisti e non solo. Sì perché per Silver Succi, è molto importante anche lo scambio del proprio bagaglio di esperienze anche con la sua brigata “perché si può imparare da tutti, non solo dai più grandi. E poi i giovani sono sicuramente quelli che hanno più entusiasmo e voglia di sperimentare”.

Tutto questo per un progetto volto a proporre una nuova Rimini gourmand, rispettosa della tradizione culinaria ma che fa l’occhiolino alle influenze che arrivano, in quanto città crocevia di culture diverse con il suo turismo. Ecco perché “più che parlare di conclusione di un decennale, si può parlare di un nuovo inizio, di quello che verrà”, come ha sottolineato Micaela Dionigi, Presidente dell’SGR e proprietaria del Quartopiano Suite Restaurant.

Intanto molte conferme, come dimostrano i diversi riconoscimenti ricevuti da importanti guide gastronomiche nazionali. Qualche esempio? ‘Migliore esperienza della Romagna’ conferito da ‘Il Golosario’ di Marco Gatti e Paolo Massobrio, in cui i due critici hanno inserito il locale tra le 34 tavole memorabili della nostra penisola. E poi ancora, nella guida ‘Noi di Sala’ è stata premiata l’ospitalità, inserendo il Quarto piano tra i 159 ristoranti più accoglienti d’Italia sottolineando la capacità di regalare al cliente una esperienza indimenticabile. Altra novità è stata la menzione per la ‘Buona Cucina’ (è la prima volta) della guida ‘Alberghi e ristoranti d’Italia 2020’ redatta dal Touring Club Italiano.

Conferme anche dalla Guida Michelin 2020, con il lusinghiero giudizio sulla cucina definita come “una delle migliori della zona. Creativa e accompagnata da un’ottima carta dei vini, nella bella stagione si cena su un panoramico roof garden”. Altre conferme sono arrivate dalla guida de L’Espresso ‘I ristoranti e vini d’Italia’ 2020 che ha attestato il cappello, così come la fresca riconferma di pochi giorni fa (lunedì 9 dicembre) dalla ‘Guida di Identità Golose’ 2020 di Paolo Marchi che ha utilizzato parole lusinghiere su Silver Succi: “Silver sta vivendo un bel momento della sua carriera di ristoratore. Siamo tornati a trovarlo a fine estate, e si stava divinamente bene in vetta a Quartopiano, il raffinato locale a 10 minuti dal centro di Rimini. Abbiamo ritrovato il cuoco di Forlimpopoli in uno stato di forma smagliante: è ispirato, si diverte ancora tanto in cucina – si vede eccome – e non ha perso neanche un briciolo della curiosità che lo ha sempre invogliato a viaggiare alla scoperta di ingredienti e produttori”.

Ma quando allo chef è stato chiesto quale riconoscimento gli abbia più fatto piacere, la risposta è stata chiara, semplice, concisa: “il riconoscimento migliore è quello che ricevo quotidianamente dai miei ospiti”. Che dire?

Vi lascio con una piccola anteprima e una news per il nuovo anno. Vediamo, da dove iniziamo? Dalla news, tutta assolutamente ‘verde’. Eh si perché dall’incontro di ieri, ci è stato annunciato che è stato acquistato “un piccolo appezzamento di terra, circa 6/700 mq, che diventerà l’orto di Silver”. E’ Micaela Dionigi che ce ne parla e ci annuncia che già qualcosa è stato piantato per cui a primavera si inizieranno a vedere i primi risultati.

Vi lascio ora con il primo appuntamento previsto per il nuovo anno. Quarto piano vi aspetta il 23 gennaio per un evento a quattro mani con Silver Succi affiancato da Filippo La Mantia, uno tra gli chef più noti d’Italia e, permettetemi un po’ di gossip, fidanzato della famosissima foodblogger Chiara Maci <3

Questi sono altri post che ho scritto sul Quartopiano Suite Restaurant:

Quattro chiacchiere con lo chef Silver Succi

Quartopiano… Degustazioni a pochi passi dal cielo

Tanti riconoscimenti per il Quartopiano di Rimini

Buon compleanno “Quartopiano”!

Compleanno gourmt per il Quartopiano Suite Restaurant

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *