A Predjama, un castello da Guinness dei Primati

Castel Lueghi (Grad Predjama) – Giorno 2 – Ci siamo lasciati alle spalle il mondo sotterraneo delle Grotte di Postumia per un’altra visita piuttosto suggestiva: il Castello di Predjama. In Slovenia ce ne sono davvero tanti di castelli, ma tra tutti questo merita davvero una visita perché è davvero unico nel suo genere. E vi spiego il perché.

Predjama

Predjama

Il Castello è da 800 anni completamente abbracciato dalla roccia, situato su una parete verticale di 123 metri, cosa che lo ha reso l’inespugnabile miracolo medievale. Dietro al Castello di grotta più grande al mondo, iscritto addirittura nel Libro dei Guinness dei primati, si nasconde una rete di gallerie segrete, che il cavaliere Erasmo di Predjama attraversava per eseguire i suoi saccheggi. Ora, nelle grotte del castello, hanno trovato riparo i pipistrelli.

Quello che lo rende davvero particolare, oltre alla sua posizione, ovviamente, è che il Castello è un intreccio di elementi naturali ed artificiali, si passa dall’opera muraria dell’uomo alla creatività della natura. Il tutto forma un gioiello di vera furbizia medievale. Il Castello di Predjama, come possiamo leggere nelle varie bacheche che si accompagnano lungo la visita, vuole raccontarci la storia di un’epoca in cui la comodità doveva dar spazio alla sicurezza. Le parti visitabili sono soprattutto la zona abitativa, la cappella e le prigioni. Lo troverete spoglio, freddo per la tanta pietra nuda delle pareti e dei soffitti, ma è così volutamente, perché così era in passato. È così particolare ed unico nel suo genere, da essere inserito tra i dieci castelli più affascinanti al mondo. Nudo e freddo, ma al contempo così romantico da essere scelto addirittura da molti come scenografia del loro matrimonio.

La leggenda romantica del cavaliere ribelle Erasmo di Predjama (Erasmo di Lueg, da cui il nome Castel Lueghi), che per più di un anno riuscì a resistere all’assedio dell’esercito imperiale, è parte essenziale della storia del Castello. Secondo una leggenda popolare mai confermata, sembra che il castello sia stato assediato solo “grazie” al tradimento di un servitore. Sembra che fu lui infatti ad indicare, alle truppe nemiche, l’esatto momento in cui Erasmo si ritirò nel suo personale bagno del castello, così che queste riuscirono, con una grandinata di palle di pietra provenienti dalla vallata, a sfondare le più fragili pareti della stanza, mettendo fine alla vita del cavaliere. E poi i passaggi segreti, l’amore della dama del cuore, l’astuzia acuta del cavaliere… Sono tutti elementi di una storia davvero emozionante.

Pensate poi che sotto il Castello, la natura forgiò addirittura quattro piani di grotte, rendendo la Grotta di Predjama, la seconda grotta più lunga della Slovenia. Una parte della grotta è visitabile durante la classica visita al Castello, per le altre parti invece occorre acquistare un pacchetto a parte, in quanto si verrà forniti di attrezzature per la messa in sicurezza (fa parte del pacchetto “visite avventura”).

Qualche info sulle visite – Le porte del Castello sono aperte ai visitatori ogni giorno dell’anno dalle 9:00 alle 19:00. La visita del castello, con audio guida, dura 60 minuti, ma è possibile visitarlo anche in autonomia approfittando delle varie bacheche presenti in ogni stanza. Il prezzo in alta stagione (28/6 – 02/9) è di euro 14,90. Per chi invece volesse fare la visita della Grotta, sappiate che è aperta solo da giugno ad agosto per non disturbare il letargo dei pipistrelli e ci sono solo 3 visite al giorno alle ore 11:00 – 13:00 – 16:00). Il prezzo è di euro 10,90.

Ps. Se avete la possibilità, andateci nel mese di luglio. In questo periodo infatti si tiene “la giostra di Erasmo” una ricorrenza in cui avvengono vari tornei e dove villaggio ed abitanti si travestono con abiti medioevali.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *