Emilia-Romagna: “Food Valley” di nome e di fatto.

Dall’aceto balsamico di Modena alla piadina romagnola, l’Emilia-Romagna è una vera e propria miniera di gusti e prodotti agroalimentari. Una regione che punta in modo particolare sull’enogastronomia e lo fa per avvicinare turisti da tutto il mondo. Non è un caso in effetti se il New York Times abbia inserito l’Emilia-Romagna tra le 52 mete da visitare nel 2018 😀 (Qui se volete, l’articolo in cui ne avevo già parlato).

Ebbene, l’Emilia-Romagna rimane ancora la regina italiana incontrastata dei prodotti Dop e Igp. Sono infatti 19 i prodotti agroalimentari classificati come Dop (denominazione di origine protetta) e 25 classificati come Igp (indicazione geografica protetta) per un totale di 44 prodotti tipici riconosciuti dall’Unione Europea. Numeri che ne fanno la prima regione in Italia davanti al Veneto, che si posiziona al secondo posto con 38 tipicità regionali fra Dop e Igp. Al terzo posto si trova la Lombardia (35 prodotti Dop e Igp) seguita dalla Toscana (31 prodotti) e dalla Sicilia (30).

Ma non è tutto. Visto che la mia bella regione, è anche quella col maggior numero di prodotti Dop e Igp d’Europa (l’Italia, vanta un totale di ben 290 prodotti certificati), la possiamo abbondantemente considerare la regina di questa classifica del gusto.

Le provincie più ricche? Bologna è quella più ricca con 22 prodotti certificati. Seguono Ferrara con 17 e Forlì-Cesena e Ravenna a pari merito con 15. Ma eccovi l’elenco completo:

Aceto balsamico di Modena Igp
Aceto balsamico tradizionale di Modena Dop
Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia Dop
Aglio di Voghiera Dop
Agnello del Centro Italia Igp
Amarene brusche di Modena Igp
Anguria reggiana Igp
Asparago verde di Altedo Igp
Cappellacci di zucca ferraresi Igp
Ciliegia di Vignola Igp
Coppa di Parma Igp
Coppa piacentina Dop
Coppia ferrarese Igp
Cotechino Modena Igp
Culatello di Zibello Dop
Formaggio di Fossa di Sogliano Dop
Fungo di Borgotaro Igp
Grana Padano Dop
Marrone di Castel del Rio Igp
Melone mantovano Igp
Mortadella Bologna Igp
Olio extravergine di oliva Brisighella Dop
Olio extravergine di oliva Colline di Romagna Dop
Pampapato o Pampepato di Ferrara Igp
Pancetta piacentina Dop
Parmigiano-Reggiano Dop
Patata di Bologna dop
Pera dell’Emilia-Romagna Igp
Pesca e nettarina di Romagna Igp
Piadina Romagnola Igp
Prosciutto di Modena Dop
Prosciutto di Parma Dop
Provolone Valpadana Dop
Riso del Delta del Po Igp
Salama da sugo Igp
Salame Cremona Igp
Salame Felino Igp
Salame piacentino Dop
Salamini italiani alla cacciatora Dop
Scalogno di Romagna Igp
Squacquerone di Romagna Dop
Vitellone bianco dell’Appennino centrale Igp
Zampone Modena Igp

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *