La piadina romagnola va in TV

Udite udite, la mia cara ed amata Piadina Romagnola, sarà la protagonista della puntata di domani, mercoledì 10 gennaio, su Geo in onda su Rai 3 a partire dalle ore 17:00. Si ripercorrerà la storia di questo mito romagnolo, la Piadina per l’appunto, famoso street food conosciuto in tutto il mondo, nobilitato a pane dei romagnoli da Giovanni Pascoli. Ma l’avete mai letto la poesia sulla piadina scritta da Giovannino? Ve ne propongo giusto un piccolo estratto da cui si “scopre” una piadina fatta proprio con amore!

[…]Il mio povero mucchio arde e già brilla:
pian piano appoggio su due mattoni il nero testo di porosa argilla.
Maria, nel fiore infondi l’acqua e poni il sale; dono di te, Dio;
ma pensa! l’uomo mi vende ciò che tu ci doni.
Tu n’empi i mari, e l’uomo lo dispensa nella bilancia tremula:
le ande tu ne condisci, e manca sulla mensa.
Ma tu, Maria, con le tue mani blande domi la pasta e poi l’allarghi e spiani;
ed ecco è liscia come un foglio, e grande come la luna;
e sulle aperte mani tu me l’arrechi,
e me l’adagi molle sul testo caldo, e quindi t’allontani.
Io, la giro, e le attizzo con le molle il fuoco sotto,
fin che stride invasa dal calor mite, e si rigonfia in bolle:
e l’odore del pane empie la casa […]

Ph: mangiaregione.it

Scusate la divagazione… mi sono fatta prendere 😀 Tornando alla trasmissione, in studio Sveva Sagramola incontrerà Maurizio Camilletti unico produttore, assieme alla moglie Rosella Reali, delle Teglie di Montetiffi. In puntata Maurizio racconterà le fasi salienti per la creazione di questo storico manufatto, segreto e magia della sua cottura prima di essere usato. Pensate che i segreti sulla creazione di una teglia sono stati per secoli gelosamente tramandati di padre in figlio. Famiglie intere hanno trovato sostentamento da questa attività, che ha avuto come centro di produzione il borgo in pietra di Montetiffi, una frazione del comune di Sogliano al Rubicone (FC). Come avrete ben capito, queste teglie sono degli arnesi da cucina davvero molto antichi, ma che ancora oggi battono i più moderni sistemi di cottura tradizionali.

In studio sarà presente anche Carla Brigliadori, responsabile della scuola di cucina di Casa Artusi, che proporrà la ricetta numero 195, Crescioni, presente ne “La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” di Pellegrino Artusi. Che dire ancora? Buona visione 😉

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *