Idrosommelier, chi è costui?

Non tutti sanno che, qualche anno fa, ho partecipato ad un corso di 1° e 2° livello per diventare “degustatori di acque minerali in bottiglia”, organizzato dall’Associazione Degustatori Acque Minerali (A.D.A.M.) di Morciano (RN). In questa occasione, ho avuto modo di conoscere più da vicino questo straordinario elemento della natura che è l’acqua.

Per prima cosa, mi sembra doveroso presentarvi l’associazione che, nata ufficialmente a Bologna nel 2002, è stata fondata da veri cultori della buona cucina, supportati da uno staff di medici, nutrizionisti, geologi e chimici. Il loro scopo, è quello di far comprendere quanto l’acqua minerale sia una importante risorsa e che dovremmo valorizzarla come parte integrante della nostra alimentazione.

Quando avrò frequentato il 3° livello (sto rimandando, ma lo farò!)… ecco, allora potrò vantarmi di essere diventata una neo ‘idrosommelier‘. Si si, avete capito proprio bene! Al pari del ben noto sommelier, l’idrosommelier è un esperto certificato in grado di riconoscere le caratteristiche delle acque e di abbinarne quindi le varie tipologie a pietanze differenti, consigliando il giusto accostamento tra acqua e cibo. Proprio ieri sera, col mio compagno, stavo descrivendo il perlage (esatto, proprio come nel vino) di una nota acqua minerale “gassata” 😀

Sono tanti gli argomenti studiati e capisco che potrebbe sembrare quasi impossibile, per qualcuno di voi. In fondo stiamo parlando di acqua, giusto? Ebbene… Voglio piano piano accompagnarvi in questo magico mondo raccontandovi quanto ho imparato: conoscere e classificare le acque, i principi alimentari e salutistici delle acque minerali, come leggere le etichette…

Nel corso dei post, cercherò poi di sfatare alcuni “falsi miti”, primo fra tutti (e in occasione del corso ne ho avuto piena conferma) che le acque non hanno tutte lo stesso sapore. Eggià, un bicchiere d’acqua non è uguale ad un altro. Proverò a dirimere anche certi dubbi del tipo: gonfia davvero l’acqua gassata? Non vi salverete poi da alcuni “tecnicismi” del tipo: cosa sarà mai il residuo fisso? E tanto altro ancora. Vi garantisco che, al pari del vino, l’acqua sa essere davvero interessante e stimolante… Parola di una scettica che ha provato e ha compreso 😉

Se vi viene in mente qualcosa… scrivetemi. Cercherò, nel limite del possibile e delle mie capacità, di soddisfare le vostre richieste o togliervi qualche dubbio… Se la domanda sarà tanto difficile, sarà per me un piacere informarmi direttamente con i referenti A.D.A.M. e farvi sapere… Adoro imparare cose nuove ed approfondire certi argomenti.

Per ora è tutto. Ho voluto fare giusto una piccola introduzione, sperando che il tema possa interessarvi e piacervi. Io mi ci sono davvero innamorata.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *