1917-2017: Dopo un secolo, un Processo alla Rivoluzione Russa

San Mauro Pascoli (FC)I dieci giorni che sconvolsero il mondo. Così il giornalista e saggista americano John Reed definì nel 1919 la Rivoluzione d’Ottobre o Rivoluzione Russa che dir si voglia. E ne scrisse un libro, “un brano di storia, di storia come io l’ho vissuta” – raccontò allora lo stesso Reed. “Durante la lotta le mie simpatie non erano neutre. Ma tracciando la storia di quelle grandi giornate ho voluto considerare gli avvenimenti come un cronista coscienzioso che si sforza di fissare la verità”.

Ed eccoci a parlarne di nuovo a distanza di cent’anni giusti giusti (1917-2017). Quale deve essere il giudizio storico su questi fatti? A cercare di dare una risposta c’è l’ormai attesissimo appuntamento fisso con il Processo del 10 agosto, uno degli eventi più seguiti dell’estate in Romagna e che quest’anno metterà dunque alla sbarra proprio la Rivoluzione Russa (argomento decisamente caldo). Ci sarà una accusa, guidata dagli storici Marcello Flores e Maurizio Ridolfi, e una difesa capeggiata da Luciano Canfora e Diego Fusaro. Presidente del Tribunale Gianfranco Miro Gori. Il verdetto sarà emesso dal pubblico presente munito di paletta. Lo scenario dell’evento sarà, come ogni anno, il cortile interno di Villa Torlonia – La Torre di pascoliana memoria.

Perché quest’anno si sia scelto di processare proprio la Rivoluzione Russa, ce lo ha spiegato Gianfranco Miro Gori, fondatore del Processo e Presidente di Sammauroindustria. “La rivoluzione russa, nel bene e nel male, è stato un passaggio cruciale del XX secolo. E’ stata, per le masse sfruttate, per il proletariato, il momento in cui si realizza, anzi comincia ad essere realizzata l’utopia comunista. Un mondo di uguali liberi. I bolscevichi varano la repubblica dei Soviet: un progetto di democrazia diretta che non ha eguali al mondo. Ma, purtroppo, non passa molto tempo che, com’era accaduto per la Francia, la rivoluzione comincia a divorare i suoi figli. La rivoluzione si avvia verso lo stalinismo. Ciò nonostante essa rimane per molti decenni un faro per i poveri di tutto il mondo. E ancora oggi pone non poche domande: naufragò tradita dallo stalinismo le premesse dittatoriali stavano già nella teoria e nella prassi leninista? Fu il punto di stabilità dei movimenti di liberazione e progressisti di tutto il mondo o li incanalò in politiche autoritarie?”

Queste sono solo alcune delle domande che ci si porrà durante il processo e a cui si cercherà, a posteriori, di dare una risposta. Quali saranno i risultati del Processo? Prevarrà la Rivoluzione Russa snobbata, ormai rimossa e guardata persino con sospetto o fastidio, oppure l’aspetto legato (secondo alcuni) alla validità attuale delle teorie marxiste e della prassi leninista? E voi cosa ne pensate? Sarebbe bello poter avere già una piccola previsione da parte vostra, cari amici. Vi lascio con una piccola indiscrezione. Ve lo dico piano piano, in un orecchio… Sembrerebbe che il Presidente del Tribunale, Gianfranco Miro Gori, tenda ad essere più dalla parte della difesa… così, tra le righe lo ha fatto capire 😉

Due parole sui protagonisti del Processo del 10 Agosto:

Luciano Canfora – Professore emerito dell’Università di Bari. Dirige i ‘Quaderni di storia’ e collabora con il Corriere della Sera.

Marcello Flores – Ha insegnato Storia comparata all’Università di Siena e di Trieste. Fa parte del Comitato scientifico e del Comitato editoriale di ‘Storia della Shoah’. E’ direttore scientifico dell’Istituto per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia.

Diego Fusaro – Giovane filosofo di ispirazione Marxista, insegna Filosofia all’Istituto Alti Studi Strategici e Politici di Milano e collabora con i quotidiani La Stampa e Il Fatto Quotidiano.

Maurizio Ridolfi – Professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università della Tuscia (Viterbo). Membro del comitato di consulenti di numerose riviste internazionali.

GIOVEDI’ 10 AGOSTO ORE 21:00
LA TORRE – VILLA TORLONIA – PARCO POESIA PASCOLI
SAN MAURO PASCOLI (FC)
INGRESSO GRATUITO

In caso di pioggia, il processo si terrà nella Sala degli Archi.

Per informazioni: Sammauroindustria 0541.810124

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *